protesti bancari

Ha la durata di un anno il termine per la riabilitazione di protesti per assegni bancari. Infatti l’articolo 17 della legge 108/96 offre la possibilità di poter cancellare dopo dodici mesi il proprio .. Continua

Per informazioni generali sui protesti bancari presso la Cciaa di Milano è possibile chiamare il numero 800.22.63.72, mentre per chi chiama da fuori Milano c’è lo 02.85.15.20.00 (fax: 02.85.15.42.26). L’e-mail è protesti@mi.camcom.it. Invece .. Continua

Cosa sono i protesti per gli assegni o per le cambiali? Il protesto è un atto pubblico dove viene attestata la mancata volontà di un soggetto (debitore) di pagare un titolo di credito .. Continua

Cosa sono i protesti bancari? Si tratta di atti pubblici con i quali si attestano l’avvenuta notifica di un assegno o di una cambiale a un debitore, il quale si rifiuta di pagare .. Continua

Si può presentare un ricorso per i protesti cambiari se viene negata la cancellazione dal registro informatico? Il debitore ha dieci giorni di tempo per presentarlo alla Corte Costituzionale nel caso in cui .. Continua

Cancellazione dei protesti bancari: con il decreto legge 18 agosto 2000, n.235 cambiano le norme. Secondo l’articolo 2, il debitore ha diritto alla cancellazione dal registro informatico dei protestati se esegue il pagamento .. Continua

Per la cancellazione dei protesti on-line c’è un apposito sito dedicato all’argomento, sul quale è possibile reperire tutte le informazioni riguardo a quelle che sono le procedure oppure la documentazione e la modulistica .. Continua

La cancellazione dei protesti avviene automaticamente dopo 5 anni. Un debitore anche se non ha pagato i titoli contestati vede comunque cancellarsi il protesto da quelli che sono i registri della Camera di .. Continua