Home Banche Assegno Scoperto Bancoposta

Assegno Scoperto Bancoposta

Assegno scoperto Bancoposta, che cosa fare? C’è subito da sottolineare un aspetto importantissimo: gli assegni Bancoposta non sono protestabili a differenza di quelli di un qualsiasi istituto bancario.

In pratica se si riceve un assegno Bancoposta non c’è nulla da fare. Attenzione ad emettere invece un assegno scoperto, e cioè con saldo insufficiente sul conto a coprire l’importo per il quale è stato emesso. L’assegno infatti dopo qualche giorno tornerà indietro a chi lo ha ritirato e depositato con la scritta “avvio al protesto”.

Attenzione, quindi, prima di emettere titoli che non sono saldati, si rischia di essere iscritti immediatamente al CAI (Centrale Allarmi Interbancaria).

Inserisci un commento